SCUOLA TRIENNALE DI FORMAZIONE TEATRALE

Il Teatro di Cestello propone un’ampia offerta di percorsi formativi teatrali rivolti alla cittadinanza, coprendo tutte le fasce d’età (dai 4 anni in poi) e le più varie esigenze di studio e di gusti teatrali. Tutti i corsi di Cestello Formazione sono validi per l’ottenimento di CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI.

SCUOLA TRIENNALE DI FORMAZIONE TEATRALE

ciotti-big

 

Cantiere Obraz | Nuvole in viaggio in collaborazione con Teatro di Cestello

Insegnanti: Alessandra Comanducci, Paolo Ciotti, Fabrizio Pezzoni

Assistenti: Michela Cioni, Camilla Pieri, Thomas Harris

PRESENTAZIONE DEI CORSI: LUNEDI’ 3 OTTOBRE ORE 21.00

LEZIONE DI PROVA GRATUITA LUNEDI’ 10 OTTOBRE ORE 21.30

La SCUOLA TRIENNALE DI FORMAZIONE TEATRALE, diretta da Paolo Ciotti (attore di Arca Azzurra e fondatore di Nuvoleinviaggio Teatro) e da Alessandra Comanducci (attrice di Nikolaj Karpov e fondatrice di Cantiere Obraz), è articolata in tre anni suddivisi in livello base, intermedio, avanzato. Inoltre è attivo il laboratorio di movimento scenico e biomeccanica teatrale, rivolto sia agli allievi della scuola che ad attori esterni.

Parallelamente ai percorsi svolti, durante l’anno accademico sono previsti seminari di approfondimento e perfezionamento teatrale rivolti ad attori e allievi attori. Inoltre, la scuola è partner e promotrice di una Summer School che le permette di proporre ogni estate ai suoi allievi iniziative di formazione con pedagoghi di fama internazionale. Per gli allievi più meritevoli sono previste borse di studio. Durante il percorso di formazione gli allievi hanno la possibilità di essere inseriti come attori nelle produzioni del Teatro di Cestello e in altre produzione esterne al teatro.

Le lezioni sono basate sul movimento del corpo nello spazio scenico, sull’uso della voce nella battuta di scena, nel monologo e nel dialogo, sull’emozione come strumento di interpretazione del personaggio mediante l’immedesimazione. Attraverso gli esercizi e le improvvisazioni l’allievo ha modo di confrontarsi con la recitazione in chiave drammatica e in chiave comica. Teatro come linguaggio. Teatro come ricerca della sintesi tra la forma e il contenuto.

Alla fine del corso le lezioni prevedono l’allestimento di uno spettacolo/saggio che verrà rappresentato al Teatro di Cestello.

I ANNO LUNEDI’ DALLE 21.30 – 23.30

Programma

ESERCIZI DI GRUPPO E INDIVIDUALI

(ricognizione e disinibizione, il corpo, la voce, consapevolezza e apertura)

LO SPAZIO SCENICO

(geometrie, il mondo in scena, scena oltre la realtà)

IL CORPO DELL’ATTORE

(il gesto, il movimento scenico, il corpo traditore, il corpo dell’attore tra interiorità ed esteriorità)

LA VOCE DELL’ATTORE

(il suono e il ritmo del corpo, la voce come muscolo del’anima)

LA RELAZIONE, L’EVENTO, L’OBIETTIVO

(Azione e reazione sulla scena, i punti di svolta, realizzazione del desiderio del personaggio)

LA BATTUTA E IL MONOLOGO (l’interlocutore, il pensiero deviante, l’affabulazione)

II ANNO LUNEDI’ DALLE 19.30 – 21.30

SCENE COLLETTIVE (geometrie sceniche di movimento, le linee, coabitazione nella scena di più dimensioni nella distanza di tempo, di luogo e del reale-surreale, dissimulazione: fingere di fingere)

ELEMENTI DI BIOMECCANICA (training fisico, creatività del movimento )

VERBI D’AZIONE (Il rapporto col partner scenico, obiettivi e strategie e realizzazione nell’azione)

IL DIALOGO (dinamiche di attrazione e repulsione, il tempo comico, il tempo drammatico)

LAVORO SUL PERSONAGGIO (analisi del testo, costruzione del background, costruzione della fisicità, costruzione delle linee intenzionali sulla scena).

III ANNO MERCOLEDI’ DALLE 21.00 – 23.00

DAL MOVIMENTO ALL’AZIONE (il gesto significante, il gesto astratto, il cesto creativo, dall’immobilità al movimento, movimento interiore, movimento esterioreNuvole in Viaggio)

IMPROVVISAZIONE (l’attore creativo sulla scena, costruzioni di azioni)

IL TESTO AGITO (le parole come azione, realizzazione degli obiettivi attraverso l’uso del testo.)

ELEMENTI DI TEATRO NARRAZIONE

BIOMECCANICA TEATRALE (Il concetto di partitura scenica e costruzione creativa autonoma)

COSTRUZIONE DELLO SPETTACOLO

 

LABORATORIO DI MOVIMENTO SCENICO E

BIOMECCANICA TEATRALE

MARTEDI’ DALLE 20 ALLE 21.30

PRIMA LEZIONE in data da stabilire a novembre 2016

Insegnanti: Alessandra Comanducci, Fabrizio Pezzoni

Assistenza: Michela Cioni

Il corpo è lo strumento di un attore, come il violino per un violinista o il pianoforte per un pianista, per questo motivo l’attore deve allenare il suo corpo per renderlo pronto, disponibile, attivo e infinitamente creativo. Da questa necessità nasce l’idea questo laboratorio che permetterà agli allievi della scuola e agli allievi esterni di avere un appuntamento settimanale in cui concentrarsi sul corpo e sul movimento. Si alterneranno lezioni di danza tenute da Fabrizio Pezzoni (MaggioDanza) a lezioni di training biomeccanico e movimento scenico tenute dagli attori del LABORATORIO PERMANENTE DI BIOMECCANICA fondato da N. Karpov.

Il corso è aperto e non prevede la frequenza obbligatoria.

LABORATORIO DI REGIA TEATRALE

LEZIONI TEORICHE E PRATICHE DURANTE TUTTO L’ANNO ACCADEMICO

INIZIO LEZIONI IN NOVEMBRE 2016

Insegnanti: Alessandra Comanducci, Paolo Ciotti

Assistenza: Camilla Pieri

 

Info e iscrizioni:

Cantiere Obraz | Nuvole in viaggio

3311625548 – 3395773208

formazione@cantiereobraz.it

www.cantiereobraz.it

 

image_pdfimage_print