IL RE MUORE

Giovedì 23 e venerdì 24 novembre
ARABESK
“IL RE MUORE”
di Eugène Ionesco
Regia: Lorenzo De Angelis
con: Michele Davalli, Claudia Bartolini, Camilla de Bernart, Marco Monelli, Marta Borsari e Gianniccolò Pisaneschi

Al suo apparire sulle scene parigine nel dicembre 1962, Il Re muore fu salutato da una larga parte della critica come il vertice più alto raggiunto dalla creazione drammatica di Ionesco; taluni non hanno esitato a inserire l’opera tra quelle più significative del teatro contemporaneo. La commedia di Ionesco non è un’allegoria, ma, come la maggior parte delle commedie del Teatro dell’Assurdo, è un’immagine poetica della condizione umana. Sicuramente si tratta di un testo di sconcertante attualità, una straordinaria metafora dell’incapacità umana di prendere in considerazione l’idea della propria fine, quasi che il “non pensarci” possa costituire una sorta di garanzia di vita eterna.