estate fiorentina 2022

 

CON IL CONTRIBUTO DI

Venerdì 3 giugno ore 20.45

Sabato 4 giugno ore 16.45

 

21° CORSO DI TEATRO FIORENTINO 

presenta

NELLA CAMPAGNA TOSCANA 

omaggio a Renato Fucini

di

Giovanna Nelli e Patrizia Ronzoni

con
Luca Amaddii – Emma Bani – Simone Berni
Sergio Biagini – Laura Cesarini – Ginevra De Donato
Alfonso Luciano – Renzo Marilli – Giovanna Nelli
Cecilia Norcini – Yuki Parigi – Leonardo Previero
Patrizia Ronzoni – Michele Schino

luci Alfredo Piras

costumi Marcello Ancillotti

regia Remo Masini e Marcello Ancillotti 

“Nella campagna Toscana”, riduzione teatrale in omaggio a Renato Fucini. Celebrato scrittore fino alla metà del secolo scorso, disegnatore delle campagne toscane e della malsana Maremma di pari passo al mondo dei Macchiaioli,  ci riporta a un povero mondo paesano e contadino da tempo scomparso.

Dal racconto a veglia, della cattiva sorte del “Matto delle Giuncaie”, si sottolinea come la “diversità” fosse derisa, emarginata come ritroviamo ancora, nella figura di Franco, nella seconda parte dello spettacolo. Franco, ragazzo curioso, attento, intelligente viene visto come un elemento inutile alla società contadina, indegno persino di trovare una ragazza da sposare perché secondo le donne e gli uomini del paese, troppo poco “uomo” addirittura squilibrato, per la parentela, sottolineata, con un parente morto suicida ed elemento per la cattiva chiacchera della comunità paesana. Testo scritto a due mani va in scena come spettacolo finale del 21° corso di Teatro Fiorentino del Teatro di Cestello.

Domenica 12 Giugno ore 20.45

 

Altrove Teatro – Un Fiore per la Fortezza

presentano

UN FIORE PER L’UCRAINA

Serata di Spettacolo e solidarietà condotta da Marco Predieri

Una serata di spettacolo dedicata alla raccolta fondi per inviare medicinali in Ucraina, ma anche un momento di condivisione con gli amici Ucraini ospitati a Firenze e con molte associazioni del territorio. Sul palco si alterneranno ospiti della musica, del teatro e della scena toscana e nazioanle, tra questi il cantautore Michele Pecora e la cantautrice ucraina Eka, l’illusionista Mattia Boschi, la cantautrice Silvia Vavolo e la band rivelazione del panorama popo My Tin Apple con altri amici che metteranno a disposizione i propri talenti per questo appuntamento di speranza e di pace!

Giovedì 16 Giugno ore 20.45

 

Altrove Teatro 

presentano

DONNE IN MUSICAL

con

Francesca Taverni voce

Eleonora Beddini pianoforte 

Un viaggio tra le protagonisti più significative dei grandi musical internazionali, raccontato e ovviamente cantato, interamente dal vivo, da una delle voce italiane più belle, potenti e richieste dal teatro musicale mondiale: Francesca Taverni. Artista poliedrica Francesca calca da anni le scene Europee, dalla nostra Italia, alla Germania, Francia, Inghilterra, interpretando in ruoli da protagonista alcuni dei titoli più celebre del grande Musical. In questo suo nuovo lavoro ha deciso di riunire alcune delle donne alle quali ha prestato voce e anima, raccontandocele e attraverso di loro svelare il proprio percorso umano e professionale, di donna, cantante, attrice. Ad accompagnarla al pianoforte sarà Eleonora Beddini, musicista raffinata nonché direttrice d’orchestra e musicale di molte importanti produzioni italiane. 

CHIOSTRO DELLE LEOPOLDINE

BIBLIOTECA P.THOUAR

PIAZZA TORQUATO TASSO 3  – Firenze

Lunedì 4 luglio ore 21.00

LE CANTORE

LA NOSTRA FIRENZE”

con

Angela Batoni, Lisetta Luchini e Chiara Riondino

collaborazioni musicali

Matteo CeramelliChitarra e Violino

Valerio PerlaPercussioni

Uno spettacolo dedicato alla nostra Città con tutti i suoi canti, pensieri, parole e Personaggi.

Dalle antiche canzoni narrative alle moderne e attuali storie. Tragedie, drammi, burle, scenette e poesia, da ridere o da piangere, sicuramente da ascoltare.

L’omaggio a Firenze delle CANTORE

Martedì 5 luglio ore 21.00

LETIZIA FUOCHI

LA MEMORIA E’ IL FUTURO.

Canzoni e riflessioni sulla nonviolenza

di 

Letizia Fuochi

Che fare? Una domanda su tutte s’impone nei momenti più complessi. Nella storia sono tante le voci ad animare un dibattito tristemente attuale; ma porre la questione sulla nonviolenza è forse il primo seme verso il cambiamento: Letizia Fuochi – cantautrice fiorentina, storica di formazione – presenta un recital tra canzoni e riflessioni sul dualismo pace guerra. Essere consapevoli, per diventare liberə, questa è la radice con cui crescere noi e le nuove generazioni: come scriveva Marc Bloch, per agire ragionevolmente, non occcorre prima comprendere?

Giovedì 7 luglio ore 21.00

TEATRO DI CESTELLO – CdG

presentano
“CHI HA IL CORAGGIO DI RIDERE E’ PADRONE DEL MONDO

Recitar Leopardi inconsuetamente

“Le Operette Morali”

regia Marcello Ancillotti 

«Tutto è follia in questo mondo fuorchè il folleggiare. Tutto è degno di riso fuorchè il ridersi di tutto. Tutto è vanità fuorchè le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze»

Una serata dedicata a Giacomo Leopardi, lontano dalla suo rapporto con la Natura Matrigna ,anzi attingendo teatralmente ai dialoghi satirici delle “Operette morali”. che trattano temi altissimi, ma dove «il riso si presenta come un sigillo di dignità, di nobiltà». Un umorismo dunque che inaspettatamente dilaga perché l’intento di Leopardi è, sono sue parole:

Ne’ miei dialoghi io cercherò di portar la commedia a quello che finora è stato proprio della tragedia, cioè i vizi dei grandi, i principii fondamentali delle calamità e della miseria umana, gli assurdi della politica, le sconvenienze appartenenti alla morale universale, e alla filosofia, l’andamento e lo spirito generale del secolo, la somma delle cose, della società, della civiltà presente, le disgrazie e le rivoluzioni e le condizioni del mondo, i vizi e le infamie non degli uomini ma dell’uomo, lo stato delle nazioni ec. E credo che le armi del ridicolo, massime in questo ridicolissimo e freddissimo tempo, e anche per la loro natural forza, potranno giovare più di quelle della passione, dell’affetto, dell’immaginazione, dell’eloquenza.

Come dire…dopo 200 anni siamo sempre inguaiati…

Venerdì 8 luglio ore 21.00

GIORGIA TRASSELLI 

in
“SCUSI LEI FA TEATRO?

La tata più famosa d’Italia tra palcoscenico e tv

con

Massimiliano Beneggi

A 15 anni dall’ultima puntata di Casa Vianello, Giorgia Trasselli, la tata più famosa della televisione italiana, racconta la sua vita tra palcoscenico e piccolo schermo. Un’intervista spettacolo frizzante e originale che ci permette di fare un omaggio alla sit-com nostrana più longeva e ci ricorda l’importanza della cultura teatrale nell’arte. Quel teatro di cui, talvolta, la televisione si dimentica…