FUORI STAGIONE

26-27 OTTOBRE ore 20.45

GLI OTTOVOLANTI presentano:

“HARVEY”

di MARY CHASE
traduzione di SERGIO JACQUIER

Tra colpi di scena, risate e un tocco di dolce drammaticità, la storia racconta, in un’atmosfera sospesa tra onirico e reale, le vicende di Elwood P. Dowd, un affascinante gentiluomo di mezza età che abita con la sorella Veta e la figlia di lei, Myrtle.

La vita di Helwood viene però sconvolta quando incontra per la prima volta Harvey che diventerà suo migliore amico. Chi è Harvey? Harvey è un enorme coniglio bianco, un pooka, spirito burlone sotto sembianze animali, Il Signor Dowd è sempre in sua compagnia e lo presenta a tutti i passanti e i conoscenti che incontra. Inoltre, Veta e sua figlia Myrtle devono mettere ogni giorno un posto a tavola in più per Harvey e se stanno sul divano devono spostarsi per fargli posto. L’atteggiamento di Helwood inizia a creare problemi alla sua famiglia proprio perché continua a parlare e vivere con Harvey, che però – attenzione – vede solo lui. La sorella Veta, sempre più imbarazzata dalle reazioni delle persone e stremata dalla situazione, decide di farlo ricoverare in una clinica psichiatrica soprattutto per evitare che sua figlia Myrtle resti “zitella” per colpa dello strampalato zio.

Dal momento in cui Veta si reca alla clinica, si creano una sequela di malintesi: prima di tutto sarà lei ad essere presa per matta e trattenuta dal Dottor. Sanderson, ma quando la verità verrà fuori tutti inizieranno nuovamente a cercare Elwood e il suo invisibile compagno.

Regia: silvia rabiti

 


9 NOVEMBRE ore 20.45

“B”

di PIERGIORGIO SEIDITA

“B” ha come tema principale, il Bullismo. Lo spettacolo racconta l’interrogatorio tra una giovane poliziotta, Greta, e una giovane bulla, Beatrice, che ha ucciso un suo coetaneo.
Beatrice appare molto orgogliosa e saccente di fronte a quello che ha fatto, ma dietro questo aspetto si nascondono emozioni e dolori, mai raccontati a nessuno. Greta, farà molta fatica a mantenere la calma durante tutto l’interrogatorio, a causa di un segreto che motiverà questo suo oscuro comportamento.
Si alterneranno momenti di riflessione, rabbia e commozione. Si andrà a fondo al tema del Bullismo, analizzando i giovani di adesso, i grandi che gli stanno intorno ma che non li ascoltano.
“B” è un pugno allo stomaco, fatto di verità e dolore, evolvendosi in riflessione, grazie anche ad un doppio finale.

con:

Melania Maria Codella  e Giulia Tubili

Regia: piergiorgio seidita