LATITUDINE DONNA

sabato 10 marzo

DONATELLA ALAMPRESE
“LATITUDINE DONNA”
con

Marco Giacomini chitarra

e

Stefano Macrilló chitarra, mandoloncello, cuatro venezuelano, tiple colombiano, cajón

proiezioni: Cecilia Micolano

 

Donatella Alamprese percorre ancora una volta gli itinerari dell’arte al femminile, presentando quattro grandi poetesse, compositrici e cantanti che hanno profondamente segnato la storia della musica popolare del secolo scorso: alfonsina storni , della quale ricorrono quest’anno 70 anni dalla scomparsa , la grande Mercedes Sosa, entrambe argentine, la cilena Violeta Parra e la portoghese Amalia Rodrigues, “a alma do fado”, l’anima del fado. “Latitudine donna” è un viaggio interiore, intrecciato al vissuto personale e sociale delle sue protagoniste, riscoprendo l’ attitudine tutta femminile al coraggio , alla lotta contro il pregiudizio, per l’ affermazione della libertà , ma anche contro il potere e la dittatura , è il riscatto dalla povertà e dall’ infelicità grazie all’ arte. E’ a questa latitudine dell’anima e non solo geografica che si rivela la femminilità, nel sentire e vivere la relazione tra la vita e la creazione artistica, senza concessioni a cliché di dipendenza, senza distorsioni di maniera. “Gracias a la vida”, sarebbe il caso di dire, col titolo della splendida canzone che Violeta Parra compose poco prima di morire 50 anni fa .