STAGIONE 2018-2019

11-12 OTTOBRE ore 20.45

“LE MANTIENE TUTTE LUI”

di Marco Giavatto

Due famiglie, due mogli, due figlie femmine, tre testamenti, una morte improvvisa, gli altarini che saltano, il dolore, il cordoglio, la rabbia, l’invidia… tutto in un susseguirsi di ritmo e comicità. Fuori piove, la città e allagata, la prima e la seconda famiglia sono costrette a dirsi nella notte più dolorosa e sconcertante della loro vita, tutto quello che non si sono mai dette: segreti, rivelazioni, turbamenti, ossessioni e liberazioni. Uno spettacolo prettamente femminile, pieno di sorprese. Visioni del mondo diverse, rapporti familiari pronti ad esplodere.

con:

Serena Politi, Romina Bonciani, Angela Carlisi, Maria Cristina Valentini, Maurizio Pistolesi,

Giuliana Frasca, Marco Giavatto, Diana Volpe

Luci: Giovanni Corsini

Scene: Francesca Leoni

Assistente alla regia-Direttrice di scena: Anna Francioni.

Regia: Marco Giavatto

 


 

13 OTTOBRE ore 20.4514 OTTOBRE ore 16.45

CANOTTO presenta:

“STRAVOLTA DAL MIO SOLITO DESTINO”

di francesca nunzi

Attrice poliedrica, tra le più versatili ed eclettiche del panorama italiano, Francesca si ritaglia uno spazio tutto suo per raccontare le donne … che non ne possono più! Esse, le donne, dal momento in cui si alzano fino al ritiro nel loro agognato letto affrontano stoicamente i mille ostacoli della giornata, che sembra essere, decisamente sempre … avversa! Una sorte atavica, che le accompagna da che mondo è mondo, oggi, come nei tempi andati. Eppure da brave mamme, amiche, mogli, zie, amanti o persino “parenti alla lontana” … esse ce la fanno sempre, pur stravolte dal loro solito destino. In una carrellata di figure femminili, tra canzoni, aneddoti, camaleontici cambi di personaggio Francesca ci saprà stupire, divertire e commuovere, ridere … in ogni caso fino alle lacrime, con i suoi molteplici talenti. 

con:

FRANCESCA NUNZI

canzoni originali di Marco Petriaggi 


 

 

18 – 19 – 20 OTTOBRE ore 20.45

 21 OTTOBRE ore 16.45

TEATRO DI CESTELLO e CdG presentano:

“FIRENZE 1865 -1915”

(S’AVEA A NOTAR NELL’ORO E INVECE GLI è TUTTO RAME)
di LORETTA BELLESI LUZI

 

Beppa la Fioraia, il Lachera, personaggi mitici in una Firenze prima Capitale poi città lanciata in una dimensione nazionale, dialogano con i letterati delle Giubbe Rosse e del caffè Michelangelo. Lontana dal torpore di capitale di un granducato invecchiato, si apre ad una nuova dimensione, dove le distruzioni del centro medioevale e delle sue mura portano alla nascita di una nuova coscienza. Loretta Bellesi,in una narrazione ricca di situazioni, di scontri e incontri tra il popolino, tra i nuovi venuti dal Nord e la nuova cultura cittadina, ci riporta all’affascinante Firenze che amiamo, quella che ancora una volta lancerà nel mondo le sue idee, diffonderà la sua arte, fino all’esplosione del Futurismo e all’avvento della prima guerra mondiale.

                                                                                                  con:

Michele Balloni, Alessandro Benedetti, Marco Calamandrei, Filippo Cipani, Duccio Cirri, Chiara Collacchioni, Graziano Dei, Liviana Fantoni, Elisabetta Gelici, Camilla Lippi, Patrizia Manes, Cristiano Margheri, Giancarlo Mariani, Renzo Marilli, Debora Petracchi, Lorenzo Polignano, Marco Predieri, Silvia Santini, Nicola Spinelli, Roberto Tassini, Raffaele Totaro, Matteo Toaiari, Adriana Vecchio,  Marco Vitale

Scene e costumi:  Cecilia Micolano e Albina Khusainova

Al pianoforte il M° Leonardo Previero

Regia: Marcello ancillotti


 

10 NOVEMBRE ore 20.45

11 NOVEMBRE ore 16.45

LA BILANCIA con ESAGERA presentano:

“ATTRAZIONI COSMICHE

di GIOVANNA CHIARELLI E MARCO CAVALLARO

La vita si sa, spesso ci mette alla prova. Alle volte. Tante volte. Diciamo pure sempre: in amore, nel lavoro, nelle amicizie, nella gioia e nel dolore. Quando però ti sfida su tutto contemporaneamente, allora sono … santi a cui votarsi! E non sai nemmeno bene a quali! Forse è meglio se conti solo su te stesso e ti rimbocchi le maniche. O forse no. Perché tutti abbiamo bisogno di qualcuno al nostro fianco. Ce lo dimostra un manipolo di personaggi persi nella frenesia dei preparativi per la notte di San Silvestro. A scoppiare, prima ancora dei fuochi d’artificio, saranno le loro storie personali. Altro che festeggiare: il caos regna su tutto. Solo l’amore – quello cosmico – potrà salvare festa e festaioli.                                                                       

          con:

     Marco Cavallaro, Maria Lauria, Marco Maria Della Vecchia,

     Ramona Gargano, Marzia Verdecchi, Maria Chiara Centorami

Regia: Marco cavallaro


 

16 NOVEMBRE ore 20.45

DONATELLA ALAMPRESE quintet

“BUENOS AIRES…PARIGI…NEW YORK

 EL TANGO DE ASTOR PIAZZOLLA Y SAUL COSENTINO
 

Due miti della storia del Tango: il grande Astor Piazzolla , cittadino del mondo, creatore di un linguaggio unico, ricco degli elementi della tradizione classica e del jazz e Saul Cosentino, suo allievo e caro amico, oggi considerato suo erede in Argentina e con il quale Donatella ha l’ onore di collaborare da diversi anni. Ricerca, raffinatezza e passione in un itinerario che abbraccia l’evoluzione di questo affascinante genere musicale e che diventa voce della contemporaneità. Dalle musiche modulate sui testi di Borges ai tanghi in italiano e francese, Donatella Alamprese, interprete ormai riconosciuta a livello internazionale, ci conduce insieme al suo prezioso Ensemble in un viaggio emozionante e suggestivo nell’universo poetico e musicale del Tango Nuevo.

       con

   DONATELLA ALAMPRESE

     MARCO GIACOMINI chitarra
      ANDREA FAROLFI violino 
     ALESSANDRO MORETTI fisarmonica 
       AMEDEO RONGA contrabbasso 


17 NOVEMBRE ore 20.45

18 NOVEMBRE ore 16.45

GIARDINI DELL’ARTE presentano:

“IL DUBBIO”

di JOHN PATRICK SHANLEY
TRADUZIONE FLAVIA TOLNAY

”Il dubbio può essere un legame tanto forte e rassicurante quanto la certezza

Bronx, 1964. E’ un periodo storico drammatico per le minoranze. Siamo in pieno concilio Vaticano II°, e il tentativo della chiesa di modernizzarsi, trova all’interno dell’istituzione cattolica, lo scontro frontale tra l’ala conservatrice e quella progressista.

Padre Flynn è un sacerdote-insegnante di una chiesa cattolica, “prodotto” dei cambiamenti del periodo che mette in discussione le istituzioni. Il suo metodo innovativo è lontano dagli schemi tradizionali e con la sua personalità riesce ad ammaliare le folle.

Al contrario sorella Aloysius, preside della stessa scuola, rappresenta quella parte dura e intransigente che non accetta le novità e difende le tradizioni. Maniaca dell’ordine, la sua religione non ammette dubbi, cedimenti, perplessità.

Un presunto abuso di padre Flynn sull’unico ragazzo latino-americano della scuola, scatena la guerra fra i due. Sorella Aloysius parte per la crociata, bracca il sacerdote, usa tutte le armi a sua disposizione per distruggerlo.

Quella che sembra rimetterci maggiormente da questa situazione, è la fragile e garbata sorella James, la quasi involontaria rivelatrice del “dubbio”.

John Patrick Shanley, sembra più interessato a metterci in guardia dai pericoli che si nascondono dietro gli assoluti della certezza morale che dai peccati della chiesa cattolica, esplorando l’idea che il dubbio possa avere una natura infinita che permetta di crescere e cambiare, mentre la certezza è una strada senza uscita.

con:

Maria Paola Sacchetti, Aldo Innocenti, Anna Serena, Valeria Salonia

Disegno luci: Luca Romagnoli

Scenografia: Lorenzo Scelsi

  Costumi: Fiamma Mariscotti

Assistente alla regia: Sandra Bonciani

Musica e arrangiamenti: Stefano De Donato

Regia: Marco LOMBARDI